Software libero : piccoli sacrifici per conservare la nostra libertà

victorhckinthefreeworld

Charla de Richard Stallman el pasado 29 de diciembre de 2014 en Hamburgo, Alemania.

El pasado 29 de diciembre Richard Stallman el presidente de la Free Software Foundation y creador e impulsor del software libre dio una charla (en inglés) en Hamburgo, Alemania.

View original post 92 altre parole

Benvenuti su sito  storico del progetto LUG Linux User Group del Liceo Alessandro Manzoni di Caserta.

Questo sito è il sito aggiornato e programmato dagli studenti del Liceo Alessandro Manzoni di Caserta aderenti al progetto LUG Manzoni, buona navigazione !

Questa è la battaglia che porteremo avanti, insieme con con altri siti, blog, forum e con l’aiuto di voi tutti. Si tratta di chiedere, con una semplice e-mail, alle aziende produttrici di hardware i driver per Linux (cosa che non sempre fanno). Magari molti non ci crederanno, ma, con questo sistema, abbiamo già vinto altre battaglie. Non costa nulla … e possiamo fare sentire, per bene, la nostra voce. Siamo stanchi di comprare computer che hanno solo i driver per Windows. Se non ci ascoltano, in futuro compreremo solo marche più sensibili a questo problema. Continua a leggere

LINUX DAY 2012 “Al Manzoni!”

Pubblicato: 21 ottobre 2012 in News

Scarica il programma ufficiale da QUI!

Il programma ha subito alcune modifiche, CLICCA QUI per scaricare il programma DEFINITIVO del LINUX DAY 2012.

Per maggiori informazioni segui l’evento su Facebook.

LINUX DAY 2012 A CASERTA!

Pubblicato: 13 ottobre 2012 in News

In data 27 ottobre 2012 dalle ore 16:00 alle 18:30 presso l’aula Magna del Liceo Statale “A. Manzoni” di Caserta si svolgerà il LINUX DAY. In allegato il programma completo.

Programma LINUX DAY 2012

Per info clicca qui.

Prima di utilizzare Linux Mint Debian Edition (LMDE) usavo Ubuntu-12.04LTS. E ‘stata la mia peggiore esperienza con Ubuntu. Sembra che Ubuntu 12.04LTS non sia maturato. Ho affrontato un sacco di problemi come il blocco al mousepad, i crash di sistema dopo gli aggiornamenti, numerosi bug, ecc. In ogni caso non sono anti-ubuntu, però, Ubuntu12.04 è stata una frustrazione, pertanto, l’ho rimosso installando LMDE sul mio Dell Vostro-1540 (core i3). Dal momento che il kernel è stato costruito con LMDE 201 109 486, il kernel di default è in grado di rilevare solo un singolo core. Il risultato è stato pessimo perché il sistema non sfruttava al massimo le potenzialità dell’i3. Ho deciso, quindi, di installare il kernel 686, esattamente il 686-PAE. Questo kernel è la soluzione migliore per l’esecuzione di LMDE su sistemi ‘multi-core’.
Non c’è però bisogno di preoccuparsi. Leggi il seguito di questo post »

Twitter sostiene la Linux Foundation

Pubblicato: 2 settembre 2012 in News
Tag:,

Diventerà socio, ma per la comunità del software libero non è molto «open»

NEW YORK
Twitter entrerà a far parte come socio sostenitore della Linux Foundation, l’associazione nata per promuovere il software libero. Lo ha annunciato la stessa azienda in un comunicato che afferma anche che un dirigente terrà una lezione alla prossima LinuxCon conference a San Diego fra pochi giorni. Fra i sostenitori della fondazione, creata nel 2000, ci sono anche molte altre aziende del mondo informatico, da Ibm a Intel a Oracle a Samsung. Lo status di sostenitore «silver» acquisito da Twitter costa circa 20mila dollari l’anno, mentre i soci «platinum» ne sborsano 500mila. «Linux è fondamentale per la nostra tecnologia – spiega Chris Aniszczyk, Manager of Open Source di Twitter – unendoci alla Linux Foundation possiamo supportare un’organizzazione che è importante per noi, e collaborare con una comunità che sta migliorando Linux con la stessa velocità con cui noi miglioriamo Twitter». L’annuncio è stato comunque accolto in modo tiepido dalla comunità di Linux, che ha sottolineato come nonostante gli annunci Twitter stia rendendo sempre meno «open source» il proprio software.
(Agi)

pcman-file-manager

PCManFM è un file manager per Linux, pensato come alternativa leggera a Nautilus, il file manager predefinito dell’ambiente desktop Gnome. Oltre a essere molto leggero permette di gestire più schede nella stessa finestra, supporta il drag and drop e può visualizzare le anteprime delle immagini e di altri file grafici. Nella configurazione di default non visualizza le anteprime per i file più grandi di 1 MB, così da non sprecare risorse: questo parametro può essere modificato nel pannello preferenze. Permette anche l’apertura del terminale nel percorso corrente e può gestire la modalità Super Utente, con permessi di root. Leggi il seguito di questo post »

Clement Lefebvre ha recentemente annunciato il codename Maya per il prossimo Linux Mint 13, la nuova release basata su Ubuntu 12.04 che sarà rilasciata il prossimo mese.
Il nome Maya non ha niente a che vedere con il famoso calendario che indicherebbe la fine del mondo il 21/12/2012, ma sarebbe una relazione con la famiglia del patron di Linux Mint. Linux Mint 13 Maya dovrebbe essere rilasciata con due ambienti desktop predefiniti: Cinnamon e MATE; il primo sarà di default mentre il secondo sarà opzionale ed integrato nella versione DVD come la versione precedente.
A maggio quindi, verrà rilasciata la nuova Linux Mint 13 Maya anch’essa LTS, ossia supportata ben cinque anni e che punterà molto sul nuovo ambiente desktop Cinnamon, basato sul nuovo Gnome 3.4 appena approdato nei repository ufficiali di Ubuntu 12.04 LTS. Continua a leggere